Cosa possiamo offrirti?

Il Centro Studi e Ricerche in Terapia Psicosomatica offre due possibilità di intervento psicoterapeutico:


PSICOTERPIA INDIVIDUALE


Quando si soffre di un qualche disturbo è normale che si presti una maggiore attenzione al proprio corpo e al suo funzionamento. Osservare e ascoltare il proprio corpo non significa soffrire di un disturbo psicologico, ma può diventare una scocciatura non riuscire quasi a pensare ad altro! Per evitare che una sacrosanta attenzione ai segnali del proprio corpo o una “sana” preoccupazione per qualcosa che ci riguarda, come il lavoro, il futuro, una relazione sentimentale o d’amicizia, si trasformino in una “ossessione”, un buon sistema – che funziona più di quanto la sua semplicità possa far pensare – è non tenerle per sé: parlarne può servire molto sia a “prendere le distanze”, a mantenere questi pensieri e queste sensazioni “al loro posto”, senza lasciar loro la possibilità di invadere tutta la nostra vita, sia a con-dividere la propria esperienza, ciò che si sente e si pensa con qualcuno. Condividere le emozioni con un altro è già di per sè “terapeutico”.

Non è sempre necessario parlarne a uno psicologo, ma certamente in qualche momento uno scambio d’idee con uno specialista può servire.
Può trattarsi di crisi temporanee: a tutti capita di essere meno efficienti del solito, più stanchi o preoccupati e magari scoraggiarsi e diventare rinunciatari. In casi più estremi, le caratteristiche della personalità insieme a condizioni ambientali e di contesto sfavorevoli (ad es. quando non vi sono adeguati supporti familiari o sociali o sufficienti risorse socioeconomiche) possono determinare quadri di disadattamento psicologico gravi e prolungati. In entrambi i casi, un aiuto specialistico diviene indicato – se non indispensabile.
La psicoterapia è il trattamento dei disturbi emotivi attraverso strumenti psicologici.
Presso il Centro Studi e Ricerche in Terapia Psicosomatica operano psicoterapeuti, medici e psicologi di formazione e provenienze diverse, ma con interesse specifico per le malattie psicosomatiche ed impegnati a promuovere una pratica professionale condivisa basata sulle evidenze scientifiche e sulla verifica dei risultati raggiunti.
Il criterio-guida adottato dal centro per valutare le necessità di trattamento psicoterapeutico è quello della cosiddetta “cura graduata/scalata” (stepped care); in questo approccio le terapie psicologiche meno “impegnative” (non solo economicamente, ma anche in termini di risorse ed energie personali di pazienti e terapeuti) vengono impiegate per prime, mentre quelle più intensive e dispendiose sono riservate a coloro che non traggono beneficio dalle prime.


PSICOTERAPIA DI GRUPPO


La terapia di gruppo è rivolta in specifico alla cura delle malattie con implicazioni psicosomatiche. Ansia e stress condizionano l’insorgenza ed il decorso di tali malattie, per le quali il trattamento medico spesso può essere soltanto parzialmente efficace.
Per questi disturbi l’indicazione privilegiata (anche se non esclusiva ed esaustiva) dalla più recente letteratura consiste in un trattamento psicoterapeutico attraverso il piccolo gruppo.
Il gruppo terapeutico favorisce il riconoscimento emotivo e la regolazione affettiva, fenomeni di importanza fondamentale nel processo psicosomatico. Il piccolo gruppo ha inoltre la possibilità di recuperare, nella sua dinamica, la profondità della riflessione analitica, favorendo l’accrescersi di un senso di Sé e d’identità coesi, elementi costitutivi di una buona capacità di regolazione delle emozioni.

I gruppi vengono costituiti in numero di 8 – 10 partecipanti con un incontro settimanale di due ore condotto da una coppia di psicoterapeuti.

L’intervento proposto è particolarmente indicato per i disturbi somatoformi (cioè per quei pazienti che richiedono cure per sintomi somatici persistenti senza che sia presente una malattia chiaramente identificabile).